Pedodonzia

L’odontoiatria pediatrica si occupa della diagnosi e trattamento delle malattie dei denti e delle gengive dei bambini.

Particolare attenzione viene oggi data alla PREVENZIONE e all’APPROCCIO PSICOLOGICO.

Nel nostro studio il piccolo paziente viene accolto in una sala d’attesa a lui dedicata, nella quale può, attraverso la visione di materiale audiovisivo, prendere il primo contatto con la realtà odontoiatrica, grazie a filmati dedicati e preparati da psicologi infantili. Ha la possibilità di leggere e disegnare o scrivere nell’attesa del primo incontro con l’odontoiatra, e spesso produce spontaneamente materiale che consegna al pedodontista nel corso della prima visita. 

Nel corso della prima visita il bimbo viene collocato in un ambiente idoneo per creare la giusta empatia tra operatore e piccolo paziente.

 

Sala d’attesa pediatrica

Prevenzione odontostomatologica

Il bambino, già nel corso della prima visita, entra in contatto con la necessità di adottare le corrette manovre di igiene orale, adeguatamente istruito dagli igienisti dello studio nella sala di prevenzione, ove è stata allestita un’area specifica per l’insegnamento ai soggetti in età pediatrica.

 

“Scovodromo” per insegnare l’igiene orale ai piccoli e grandi pazienti

Terapia odontostomatologica pediatrica

Il principale obiettivo della PEDODONZIA è orientato alla prevenzione e trattamento delle CARIE.
Anche nel bambino l’uso combinato del microscopio operatorio e del laser (Er:Yag, Nd:Yag, Nd:Yap, a diodi), permette di trattare la carie effettuando cavità microinvasive, con:
• massimo rispetto dei tessuti del dente, in quanto la preparazione della cavità avviene senza l’utilizzo del trapano, che si usa, eventualmente, solo nella fase di rifinitura;
• disinfezione della dentina, grazie all’utilizzo del laser, che riduce le complicanze post-operatorie (in particolar modo la sensibilità al caldo e al freddo) e il rischio di recidiva;
• maggiore azione analgesica, riducendo il rischio di dolore e quindi la necessità di effettuare l’anestesia, anche nell’esecuzione di otturazioni profonde;
• migliore precisione delle chiusure marginali dei restauri;
• possibilità di rifinire in maniera più accurata i restauri, soprattutto i punti di contatto e i bordi gengivali.

 

Il bambino recepisce positivamente la tecnologia se spiegata sotto forma di gioco (raggio laser come la spada di Star Wars, ad esempio).

 

Durante il trattamento con laser ad erbio per curare carie su un dente da latte senza il ricorso ad anestesia

 

Grazie all’uso del laser è possibile effettuare nel piccolo paziente sia interventi di ricostruzione.
I vantaggi dell’impiego del Laser nel trattamento dei denti in soggetti in età pediatrica è riassumibile nei seguenti punti:
• minor uso di anestetici locali;
• preparazione più conservativa;
• buona capacita’ di adesione dei materiali (compositi)
• riduzione della colonizzazione batterica
• inibizione della carie
• ridotto rialzo della temperatura della camera pulpare, (bassa percentuale di complicanze post-operatorie e di fenomeni più o meno importanti di flogosi ed ipersensibilità pupare, con assenza di trauma meccanico e riduzione uso di anestetici)
• miglior impatto psicologico rispetto agli strumenti rotanti grazie alla possibilità di effettuare una preparazione cavitaria meno traumatica: assenza di vibrazioni, di pressione, di rumore.

 

Particolarmente interessante è l’impiego del Laser Er:Yag nel trattamento dei denti decidui cariati a causa della “Baby Bottle Disease”. In soggetti di eta ancora non scolare è possibile recuperare elementi dentari che altrimenti rischierebbero, in breve tempo, una completa decalcificazione, con rischio di estrazione dentaria precoce.

 

Canino deciduo cariato in bambino di 4 anni

 

Trattamento con Laser ER:YAg

 

Ricostruzione con resina composita

Interessante indicazione è la correzione delle ipoplasie dello smalto sui denti frontali, causa di inestetismo che comporta, spesso, notevole impatto psicologico nel soggetto in crescita.

 

Incisivo centrale con macchia bianca

 

Trattamento con laser ad erbio

Piccola chirurgia pediatrica

Grazie all’uso delle più moderne tecnologie, tra cui il laser, è possibile effettuare tutti gli interventi chirurgici nei bambini senza difficoltà. I vantaggi derivanti dall’uso del laser si possono riassumere in:

 

• Riduzione del sanguinamento
• Non necessità dei punti di sutura
• Diminuzione del tempo operativo
• Diminuzione delle infezioni post-chirurgiche
• Minor necessità di antibiotici ed analgesici per prevenire il dolore e le infezioni post-intervento
• Minor percezione del dolore
• Minor somministrazione di anestetico
• Diminuzione odontofobia
• Maggior collaborazione del piccolo paziente

 

Piccola cisti a carico dell’incisivo laterale superiore sinistro

 

Trattamento chirurgico con laser senza necessità di punti di sutura

 

Guarigione a 15 giorni